1+
Share

Vivere insieme… Laici Giuseppini Marelliani

La domenica 16 giugno a Robecco Pavese, in provincia di Pavia e nella diocesi di Tortona, dove alcune comunità di laici giuseppini marelliani della Provincia del Nord hanno voluto vivere un momento comunitario. Erano presenti le comunità di Milano, di Novi Ligure, di Carbonara e di Robecco. L’incontro è iniziato con la lettura e la riflessione sui Semi di spiritualità giuseppina del mese di giugno. Uno strumento che i gruppi laicali hanno deciso di utilizzare per la propria formazione, anche alla luce delle conclusioni del congresso internazionale dei laici svoltosi a Roma nel 2016. Uno scambio di opinioni e di vita vissuta che arricchisce ognuno dei partecipanti. Anche un’occasione di riflessione sulla propria vita e sul proprio comportamento nel quotidiano, alla luce, fino al mese di giugno 2019, delle Beatitudini.

La visita a Robecco è stata anche l’occasione per raccogliersi materialmente in preghiera attorno al busto di San Giuseppe Marello, che è stato collocato al centro di un grande giardino aperto a tutti. Un busto collocato quasi un anno fa e che per la prima volta ha visto attorno a lui laici e laiche che cercano di vivere la propria vita cristiana secondo il carisma del fondatore degli Oblati di San Giuseppe. La recita di una decina del Rosario con la riflessione basata su uno scritto del Marello e la benedizione finale ha rappresentato il momento suggestivo di questo pomeriggio domenicale. E a questo Rosario hanno partecipato anche diversi abitanti di Carbonara che non fanno parte del gruppo laicale, segno, però, di un’attenzione e di una venerazione per la figura di questo santo. Non è mancato un momento di convivialità, offerto da Corrado Montagna della comunità di Robecco, che ha voluto aprire, inoltre, la propria casa per l’incontro formativo dei gruppi laicali giuseppini marelliani.

Related Posts

Comments are closed.