0
Share

NOI SIAMO INESTIMABILI!!! Incontro dei Laici Giuseppini Marelliani

Paestum: Nel Week end 5 -7 aprile 2019 a Paestum i Laici Giuseppini Marelliani delle due Provincie italiane, si sono incontrati per vivere, come di solito, l’esperienza degli esercizi spirituali. Ma quest’anno c’è stata una marcia in più: la contemporanea presenza dei giovani della provincia del Sud.

Il programma è iniziato con la provocatoria proposta di p. Nico Reale, osj. Una vampata di domande da parte dei giovani, che hanno interrogato gli adulti circa le motivazioni che li hanno portati a fare la scelta cristiana. Ed è stato questo il momento che ci ha permesso di costruire un “ponte” tra le due generazioni, in linea con l’esortazione di Papa Francesco Chritus Vivit, che esorta adulti e giovani a camminare insieme, senza rotture tra le generazioni. La Via Crucis serale ha visto tutti partecipare attivamente: gli adulti si sono alternati nel portare la Croce, i giovani hanno animato le stazioni con canti e letture, avendo in mezzo quella meravigliosa statua di Cristo nel Getsemani, a ricordarci la sofferenza del Calvario. Sia le due conferenze del sabato con p. Vincenzo Grossano, osj, sia quella di domenica con p. Michele Fiore, osj ci hanno portato a meditare più da vicino la vita delle prime comunità cristiane, sottolineando l’importanza di non restare legati alle leggi, ma di vivere la nostra fede con creatività secondo la novità annunciata da Gesù di amare il prossimo come se stessi. 

Adorazione – nuova versione per tutti: un foglio di carta bianco su cui scrivere impressioni, sentimenti o una preghiera; una parola negativa scritta col pennarello sul dorso della mano (simbolo del peccato); canti di meditazione; l’esposizione del Santissimo; la lettura di un brano del Vangelo. Poi, dopo qualche minuto, l’invito a lasciare il foglietto ai piedi dell’altare ed il gesto di cancellazione della parola sulla mano come simbolo del perdono.

La concelebrazione di domenica mattina e lo scambio di idee e impressioni dopo il pranzo hanno concluso questa INESTIMABILE esperienza che, ci auguriamo, sia stata soltanto la prima di tante altre occasioni di crescita e di condivisione.

Related Posts

Comments are closed.